Nuova scuffia durante una burrasca, ma Ocean Cat torna a navigare

Una burrasca, con vento che oltre i 40 nodi e onde fino a 6 metri, ha sorpreso Ocean Cat nella nottata: intorno alle 2.50 UTC (3.50 in Italia), durante una manovra per terzarolare la vela (ridurre la superficie velica esposta al vento), Ocean Cat si è ribaltata a 180 gradi. I segnali GPS hanno smesso di trasmettere, allertando la sala operativa di Ocean Cat. Alle 6.50 UTC Tullio e Giammarco hanno contattato il Safety Team comunicando che l’equipaggio stava bene, la barca era stata riportata in posizione a 90 gradi e stavano provvedendo a effettuare una riparazione al sistema di raddrizzamento per riportare il catamarano in assetto. Alle 7.50 UTC l’ulteriore contatto telefonico con l’equipaggio di Ocean Cat ha confermato che la barca era stata raddrizzata completamente e avrebbero ripreso la navigazione. Al momento i sistemi GPS hanno ripreso a funzionare; l’equipaggio sta verificando le condizioni della barca per poi riprendere la rotta verso Guadeloupe. 

Continua a leggere

Meno di 900 miglia al traguardo

E’ un’impresa difficile quella che stanno effettuando Tullio Picciolini e Giammarco Sardi a bordo di Ocean Cat,  il catamarano di appena 6 metri non abitabile con il quale stanno attraversando l’oceano a caccia del record di velocità sulla tratta Dakar-Guadeloupe.
Un vento altalenante li ha accompagnati nella prima parte del viaggio. Ieri, dopo una rottura ad una deriva ed una scuffia, sono riusciti a intercettare l’Aliseo che li ha portati a navigare anche a 14 nodi di velocità, tanto da consentirgli di recuperare miglia perse. 

Continua a leggere

Urto in oceano, Ocean Cat rompe una deriva

Giornata difficile quella di ieri per l’equipaggio italiano di Ocean Cat, partito il 5 febbraio alle 10.50 UTC (ore 11.50 ora italiana) dall’isola di Gorée, in Senegal, per battere il record di traversata atlantica da Dakar a Guadeloupe con un catamarano sportivo di appena 6 metri. Intorno alle 17.50 UTC (18.50 in Italia) l’imbarcazione ha urtato contro un oggetto galleggiante che ha spezzato la deriva dello scafo di sinistra e colpito il timone che, solo grazie al sistema di sgancio rapido pensato per queste situazioni, non ha subìto danni.

Continua a leggere

Ocean Cat, meno plastica e meno peso grazie al dissalatore manuale

Durante il tentativo di record atlantico a bordo di un piccolo catamarano sportivo, Tullio Picciolini e Giammarco Sardi possono contare su un dissalatore manuale che gli permetterà trasformare l’acqua di mare in acqua dolce con notevole risparmio di scorte, peso e spazio a bordo. A fornire questo prezioso dispositivo alla coppia di velisti è MagellanoStore, e-shop di forniture nautiche leader italiano del settore.

Continua a leggere

Meteo incerto, la partenza slitta a fine mese

Ancora una situazione meteo instabile sull’Atlantico costringe Ocean Cat a rinviare la partenza del tentativo di record di traversata da Dakar a Guadeloupe su un catamarano sportivo di 6 metri. La situazione attualmente esistente in questo tratto di Oceano e le previsioni meteorologiche dei prossimi giorni dell’esperto Alessandro Pezzoli hanno spinto Ocean Cat a rinviare la partenza: “La situazione è ancora instabile – ha detto Pezzoli – in quanto vi è ancora una depressione in corso che taglierà l’Atlantico interrompendo completamento il flusso di Aliseo. La situazione tornerà ad essere stabile intorno al 29 gennaio“. 

Continua a leggere

Picciolini e Sardi prendono possesso del catamarano

Dopo dieci giorni di attesa e di procedure burocratiche, i due velisti romani Tullio Picciolini e Giammarco Sardi hanno completato le operazioni di sdoganamento del catamarano sportivo non abitabile di appena 6 metri “Ocean Cat” con il quale tenderanno di battere il record di traversata atlantica senza assistenza dalla costa del Senegal a Guadeloupe (2551 miglia nautiche, pari a 4724 km).  Per Tullio Picciolini, a capo di questa sfida sportiva ora inizia una fase delicata: “Oggi finalmente iniziamo a montare il catamarano con la competente presenza di Domenico Prospero, risorsa fondamentale per le sue competenze e la sua manualità in ogni ambito navale. Da decenni impegnato nella cantieristica navale romana ha lasciato ogni impegno di lavoro per seguire Ocean Cat. Curerà insieme all’equipaggio l’assemblaggio e il controllo strutturale del catamarano. Lavorerà sul fissaggio scafi, armamento dell’albero e verifica sistemi di sicurezza come quello di raddrizzamento. Un lavoro dietro le quinte fatto con la passione e la competenza del miglior professionista del Tirreno“. 

Continua a leggere

A Dakar per promuovere la vela e la cultura nautica

Sono trascorsi dieci lunghissimi giorni qui a Dakar e ancora non siamo riusciti a vedere il nostro Ocean Cat, chiuso dentro un container nell’area portuale in attesa di essere sdoganato. Non abbiamo però perso tempo e in questi giorni abbiamo curato la preparazione fisica… ma abbiamo anche avuto modo di poter far conoscere la nostra avventura e parlare delle nostre esperienze a venti giovani di SeneVoile, una scuola vela fondata dall’italiano Paolo Lodigiani che con grande impegno e passione fa conoscere lo sport della vela qui in Africa.  Continue reading “A Dakar per promuovere la vela e la cultura nautica” »